Apolipoproteina

 

Nel 1979 un uomo originario di
Limone viene ricoverato in ospedale
​per accertamenti di routine
.



 
 

 

 

 

I risultati degli esami sbalordiscono i medici, in quanto il paziente ha sia colesterolo che trigliceridi con valori molto alti ma non presenta nessun segno clinico rilevante, non avendo nessun danno notevole alle arterie e al cuore.

I medici decidono così di indagare più a fondo, scoprendo nel paziente, suo padre e sua figlia, e poi in seguito, in un numero notevole di residenti a Limone, una proteina anomala.

Limone, paese chiuso fra monti e lago fu da sempre terra di confine isolata dal mondo e proprio questo isolamento unito ad una serie di fortunate coincidenze ha determinato la nascita “dell’Elisir di lunga vita” presente nel sangue dei suoi abitanti.
 
La apolipoproteina A-1 è anomala ma benefica, infatti essa spazza via a gran velocità i grassi dalle arterie, dimostrandosi un’arma estremamente efficace contro arteriosclerosi ed infarto.

Gli studi e le prospettive relative alla apolipoproteina A-1 ne fanno sicuramente una delle scoperte scientifiche più importanti dell’ultimo trentennio.